Origini

Boscoterapia: le origini

La Boscoterapia o silvoterapia (dal latino silva che significa bosco) è un’antichissima arte celtica che aiuta a riequilibrare mente e corpo attraverso l’energia delle piante. Le origini di questa arte risalgono ai Druidi, uomini di sapienza, che conoscevano gli aspetti magici e spirituali dei boschi con i quali entravano in relazione. La Boscoterapia aiuta a ristabilire il contatto e facilita lo scambio energetico con la Natura.

Purtroppo con il passare del tempo questo metodo è stato dimenticato.  Per i Druidi, gli alberi, rappresentavano i custodi del bosco e delle foreste, proteggevano la fauna, possedevano la capacità di guarire e dispensare forze ed energie a tutti gli esseri viventi. Erano alla base della medicina utilizzata dai Celti. Era importante conoscere le caratteristiche di ogni albero per potersi rivolgere a quello giusto e trarne un beneficio di fronte ad ogni malessere psico-fisico presente.

Successivamente è stato dimostrato che, il contatto con il bosco o la foresta, ha il potere di stimolare le difese immunitarie, migliorare la qualità del sonno, regolare la pressione sanguigna, riequilibrare la produzione di cortisoloadrenalina e gli ormoni coinvolti negli stati di stress e, quindi, gli stati di ansia. 

I benefici ed il benessere prodotto gradualmente in tutto il corpo, dopo le sessioni di Boscoterapia, hanno effetti duraturi come nella danza. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *